ISCHIA POETRY SLAM

Categoria: Attualita' Scritto da Rosa Regine / June 16, 2019

Si svolgerà il prossimo 27 aprile, dalle ore 20.00, presso il Museo civico del Torrione di Forio, l’Ischia Poetry Slam. Si tratta di una competizione in cui, com’è facile intuire, si recitano poesie. È una forma poetica popolare, declamatoria, praticata in luoghi pubblici

(in questo caso un museo civico) che utilizza una recitazione a ritmo serrato: ciascun poeta-partecipante ha un tempo di tre minuti per esibirsi con una o più poesie. Il modo con cui viene presentata la gara crea un legame tra scrittura e performance, realizzata con grande economia di mezzi. Le poesie presentate possono essere edite o inedite. Il pubblico presente fa da giuria e per questo è molto importante che chi declama risulti coinvolgente.

Lo slam è nato nel 1984 in America, a Chicago per la precisione, quando Marc Smith, operaio di cantiere e poeta, organizza una serie di incontri di lettura a voce alta in un jazz club, facendo intervenire anche il pubblico sul palcoscenico. L’idea si diffonde presto in America e poi viene trasmessa negli altri continenti. In Italia il primo slam viene organizzato il 21 marzo 2001 all'interno del Festival Romapoesia da Lello Voce – fondatore della rivista Baldus e del Gruppo '93 – che organizza nel 2002 durante Big Torino 2002 al Museo nazionale del cinema nella Mole Antonelliana uno Slam Internazionale in cinque lingue diverse. Il 30 novembre 2013 viene fondata la LIPS Lega Italiana Poetry Slam nell’ambito del Trieste International Poetry Slam.

La serata prevista al Museo del Torrione di Forio, come tutte le altre, non prevede limiti tematici e linguistici, le poesie ammesse sono a tema libero, in italiano o in lingua straniera, compresi i dialetti. Sono ammesse le neo lingue cioè le lingue di pura invenzione o basate su giochi fonetici.
La poesia può essere letta solo dall’autore e senza oggetti o abiti di scena. Non è ammesso alcun tipo di accompagnamento musicale. Deve emergere la capacità di scrittura poetica e allo stesso tempo il talento performativo dell'artista. Il poeta può interagire con il pubblico nel corso della sua esibizione. Bisogna avere un'età minima di 16 anni compiuti e non sono assolutamente ammesse discriminazioni razziali, etniche, culturali, religiose. Il vincitore della gara si qualificherà per la finale nazionale di Slam Italia di giugno 2019 Milano. Saranno rilasciati gli attestati di partecipazione alla gara. I primi tre qualificati riceveranno un gentile omaggio offerto dall’ Associazione Culturale Radici, organizzatrice di molteplici eventi presso il Museo Civico del Torrione di Forio. Condurrà l'evento la poetessa Carla Abenante. L’ingresso è libero e la partecipazione è gratuita. Prima della gara, come al solito, sarà possibile visitare il Museo. Per maggiori informazioni, per partecipare, le mail di riferimento sono: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. scrivendo alla voce oggetto: ISCHIA POETRY SLAM; altrimenti si può telefonare al numero 33485657183.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Rosa Regine

Rosa Regine è nata a Ischia (NA), nel  2009 ha conseguito la laurea triennale nel corso di laurea (CdL) in Cultura e amministrazione dei beni culturali presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II”, discutendo una tesi in Storia greca dal titolo “Il mito di Tifeo ad Ischia. Dalla condanna greca al recupero locale”, e nel 2012 presso lo stesso Ateneo ha raggiunto anche l’obbiettivo del diploma magistrale nel CdL in Organizzazione e gestione del patrimonio culturale ed ambientale, con una tesi in Bibliografia e Biblioteconomia dal titolo “I canali vecchi e nuovi di diffusione del libro”. Da sempre interessata all’arte e alla cultura, appena dopo la laurea magistrale inizia un percorso di approfondimento della formazione professionale per il settore dell’editoria, degli archivi e delle biblioteche, che la porta a conseguire nel 2015 il diploma della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica dell’Archivio di Stato di Napoli. Per conto dell’Associazione napoletana Librincircolo realizza l’evento Book-mob a Ischia. Attualmente lavora a Milano presso la Cittadella degli Archivi e sta per conseguire il diploma del master di I livello dell’ISSR “San Pietro” di Caserta in Biblioteconomia e Archivistica ecclesiastica. Ha seguito un corso biennale per animatore diocesano del turismo religioso e culturale, concludendo l’esperienza  teorica con un servizio di guida presso alcune chiese del comune di Forio d’Ischia.