SANT'ANTONIO ABATE: VILLA RUSTICA ROMANA IN LOCALITA' CASA SALESE

In Beni Culturali By Palma Emanuela Abagnale / June 17, 2019

Le foto della Villa: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.713422812024768.1073741912.176619225705132&type=1 Per la valorizzazione e sviluppo di un territorio bisogna puntare sulle sue risorse, ovvero su quelli che possono essere i punti di forza dell’identità del territorio, come prodotti enogastronomici e risorse ambientali e culturali (materiali e immateriali). Ovviamente affinchè ciò avvenga è fondamentale il coinvolgimento sociale, ovvero che ci sia la consapevolezza che pianificazione e tutela di un territorio costituiscono diritti e responsabilità di ogni persona. Con criteri moderni di gestione e organizzazione delle risorse, la messa a sistema di capitale umano, avvio di politiche economiche di ampio raggio, volte a far leva su logiche di cooperazione, può così avviarsi un’opera di promozione e sviluppo, tenendo però ben presente che tra risorse e territori sussiste una condizione di reciproco condizionamento, un rapporto dialettico che è alla base del successo di entrambi. Alla luce di queste considerazioni, è plausibile che anche un territorio dotato di attrattori “minori”, ma collocato in una posizione strategica, potrebbe essere inserito all’interno di un percorso culturale,  e quindi turistico. E’ il caso di Sant’Antonio Abate, città in provincia di Napoli che confina con i comuni di Pompei, Scafati, Angri, Lettere, Gragnano, Santa Maria la Carità. Read more

Gli studenti di 'Organizzazione e Gestione del patrimonio culturale e ambientale' si mobilitano

In Beni Culturali By Palma Emanuela Abagnale / June 17, 2019

Venerdì 20 dicembre 2013,  alle ore 9.00, presso l’aula LI dell'l'Università degli Studi di Napoli  'Federico II', sita in via Mezzocanone n.16 , si terrà un incontro pubblico organizzato dagli studenti del CdlM in 'Organizzazione e Gestione del patrimonio culturale e ambientale' (Facoltà di Lettere e Filosofia)  con gli Onn. Luigi Gallo (Commissione Cultura M5S), Massimo Paolucci ( PD) e Arturo Scotto (SEL). Read more

COMMISSIONE UE APPROVA I FONDI PER GLI SCAVI DI POMPEI: 105 MILIONI

In Beni Culturali By Palma Emanuela Abagnale / June 17, 2019

Il progetto comunitario prevede "preservazione, mantenimento e miglioramento" del sito archeologico. La Commissione UE ha approvato fondi per sostenere il restauro di Pompei. Il progetto potrà contare su un investimento di 105 milioni di euro "combinando contributi UE e nazionali. L'obiettivo dell'investimento europeo è "conservare il sito in quanto attrazione turistica sostenibile per la regione". Il contributo dell'Ue fa seguito ad una richiesta dell'Italia e ad un piano di azione concordato con l'esecutivo europeo nel quale si è accertata l'entità dei lavori necessari per la riabilitazione di Pompei. Read more

MONTI LATTARI

In Beni Culturali By Palma Emanuela Abagnale / June 17, 2019 / Ultima modifica il Martedì, 29 Luglio 2014 09:47

I Monti Lattari sono il prolungamento occidentale dei monti Picentini dell'Appennino campano, costeggiando l'agro nocerino sarnese, si protendono nel mar Tirreno formando la penisola sorrentina. Devono il loro nome alle capre che vi pascolano, fornitrici di ottimo latte (da cui il nome latino lactariis). La catena montuosa è delimitata a nord-ovest dal golfo di Napoli, a nord dalla pianura del fiume Sarno, ad est dalla vallata metelliana ed a sud dal golfo di Salerno. I monti sono di formazione calcarea e raggiungono la massima elevazione nei 1444 metri del monte San Michele del complesso di monte Sant'Angelo a Tre Pizzi, che comprende le cime di San Michele, monte di Mezzo e monte Catiello. Al limite occidentale della catena montuosa è posto il monte San Costanzo di 497 metri. Read more