VILLA CUOMO AL CONVEGNO INTERNAZIONALE EXTRA MOENIA

Categoria: Beni Culturali Scritto da Fioravante Gargiulo / October 23, 2019

Giovedì 22 giugno e venerdì 23 si è svolto il Convegno Internazionale “EXTRA MOENIA. Abitare il territorio della regione vesuviana”, organizzato dal Parco Archeologico di Pompei insieme all’Università di Bologna.

Molti sono stati gli interventi degli addetti ai lavori, che hanno abbracciato diversi siti del territorio vesuviano tra cui quelli dell’ager stabianus, di Nola, Terzigno, Somma Vesuviana, Torre Annunziata e Sorrento.

Tra questi siti di notevole interesse è stato presentato anche un lavoro su Villa Cuomo curato dal Funzionario della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Napoli dott. Mario Cesarano e dall’Archeologo dott. Fioravante Gargiulo. La villa è indagata solo per 1/3 delle sue reali dimensioni e l’obiettivo dell’intervento era quello di riaccendere l’attenzione su questo straordinario sito anche tra gli addetti ai lavori, magari riuscendo in futuro a riportare completamente in luce la villa.

L’intervento, esposto dal dott. Cesarano, ha prima inquadrato il territorio in cui sorge Villa Cuomo, successivamente ha presentato il complesso architettonico della villa con i materiali e gli affreschi recuperati al suo interno e infine ha parlato della riapertura straordinaria del sito il 27 maggio (data simbolica perché era stato l’inizio degli scavi svolti dal dott. Carlo Cuomo nel 1974) del lavoro svolto dai cittadini i giorni precedenti all’inaugurazione e della ristampa anastatica del libro “La villa rustica di S. Antonio Abate da me dissepolta” curata dalla casa editrice “Il quaderno edizioni”. Il dott. Cesarano ha sottolineato anche la passione dell’amministrazione comunale su questo sito e ha concluso con un invito agli esperti del settore a collaborare nella valorizzazione di questo sito monumentale.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Fioravante Gargiulo

Archeologo, appassionato di Fotografia, Socio dell'Associazione CamCampania.