LAB ARCHEO PER L'ISTITUTO COMPRENSIVO MATTEO DELLA CORTE

Categoria: Beni Culturali Scritto da Palma Emanuela Abagnale / October 20, 2019
Si sono svolti ieri mattina i Laboratori di Archeologia che l'Associazione culturale CamCampania ha organizzato per l'Istituto comprensivo Matteo Della Corte di Pompei.
L'Istituto già da tempo abbraccia iniziative culturali coinvolgendo gli studenti con lezioni sul posto e attività interattive, non soltanto presso i più noti scavi di Pompei, ma anche in siti considerati, a torto, "minori", come le Ville di Stabiae (Villa San Marco e Villa Arianna) ed il Castello di Lettere, visitati il 9 marzo 2015: le classi coinvolte hanno potuto ammirare i mosaici e gli affreschi di Villa San Marco e Villa Arianna in mattinata, e, dopo una sosta ristoratrice con colazione a sacco, sono stati condotti al Castello medievale di Lettere, completando un percorso di studio proattivo cominciato col racconto dell'esplosione del Vesuvio del 79 d.C., per arrivare agli usi e costumi degli antichi Romani, terminando l'iter con la visita al Castello di Lettere, che risulta uno dei maggiori esempi di strutture militari di epoca medievale in Campania, regione in cui, oltre alle più gettonate mete di Pompei ed Ercolano, si trovano innumerevoli siti ancora da valorizzare. L'Associazione CamCampania punta a gettar luce su tali realtà proponendo itinerari alternativi, facendo scoprire e riscoprire risorse che spesso sono proprio gli abitanti del posto a non conoscere: oltre una cinquantina di costruzioni (tra Ville d'otium e Ville rustiche) sono infatti presenti solamente nell'Ager Stabiano (così veniva chiamato in epoca romana il territorio comprendente gli attuali Comuni di Sant'Antonio Abate, Santa Maria la Carità, Gragnano, Casola di Napoli e Lettere).
Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.