OMAGGIO A PROCIDA

Categoria: Politiche Giovanili Scritto da Rosa Regine / September 24, 2019

Iniziata ieri e proseguita oggi, con un nuovo appuntamento previsto per i giorni dal 17 al 19 maggio prossimi, la manifestazione “OMaggio a Procida. I giovani al centro della cultura” si conferma per la quarta edizione una scelta vincente dell’amministrazione

comunale per ottenere due risultati: avvicinare i ragazzi (e, naturalmente, le loro famiglie) ai beni culturali del territorio, trasformandoli in piccoli ciceroni, e aprire al pubblico monumenti di grande bellezza. Protagonisti gli studenti dell’Istituto Superiore “Caracciolo-G. da Procida” che in questi due giorni stanno presentando al pubblico i seguenti monumenti: Chiesa di S Margherita nuovasabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00; Museo del Venerdì Santo: sabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00; Palazzo d’Avalos: sabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00; Abbazia di S Michele: sabato e domenica 10.00-13.00 e 15.00-17.00. Per l’accoglienza e l’Infopoint è possibile recarsi al Belvedere dei Cannoni: sabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00 dove sarà possibile anche prenotare il servizio di visita guidata al centro storico con partenza da piazza Marina Grande alle 10,30, alle 12,30, alle 15,30, o telefonando al numero 371 1136842.

In più, tutti i sabati di maggio ci saranno letture in lingua inglese alle ore 10.00 presso la Biblioteca Comunale “Don Michele Ambrosino”.

Il prossimo appuntamento con OMaggio a Procida è per i giorni dal 17 al 19 maggio con gli studenti del 1°Circolo Didattico Istituto Comprensivo “A. Capraro” con Terra Murata tra arte e cultura. Un ringraziamento speciale va fatto alle associazioni che curano le guide al Palazzo d’Avalos, i Ragazzi dei Misteri, l’Associazione Millennium, la Biblioteca comunale.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Rosa Regine

Rosa Regine è nata a Ischia (NA), nel  2009 ha conseguito la laurea triennale nel corso di laurea (CdL) in Cultura e amministrazione dei beni culturali presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II”, discutendo una tesi in Storia greca dal titolo “Il mito di Tifeo ad Ischia. Dalla condanna greca al recupero locale”, e nel 2012 presso lo stesso Ateneo ha raggiunto anche l’obbiettivo del diploma magistrale nel CdL in Organizzazione e gestione del patrimonio culturale ed ambientale, con una tesi in Bibliografia e Biblioteconomia dal titolo “I canali vecchi e nuovi di diffusione del libro”. Da sempre interessata all’arte e alla cultura, appena dopo la laurea magistrale inizia un percorso di approfondimento della formazione professionale per il settore dell’editoria, degli archivi e delle biblioteche, che la porta a conseguire nel 2015 il diploma della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica dell’Archivio di Stato di Napoli. Per conto dell’Associazione napoletana Librincircolo realizza l’evento Book-mob a Ischia. Attualmente lavora a Milano presso la Cittadella degli Archivi e sta per conseguire il diploma del master di I livello dell’ISSR “San Pietro” di Caserta in Biblioteconomia e Archivistica ecclesiastica. Ha seguito un corso biennale per animatore diocesano del turismo religioso e culturale, concludendo l’esperienza  teorica con un servizio di guida presso alcune chiese del comune di Forio d’Ischia.