FESTEGGIAMENTI AL POMPEO MAGNO

Categoria: Sapori Campani Scritto da Fioravante Gargiulo / November 14, 2019

Venti anni di storia e di promozione territoriale, di antichi sapori e cultivar campane. E’ la serata esclusiva organizzata dal team del ristorante Pompeo Magno con Piero Mastroberardino il 15 marzo a Pompei. Un incontro che ripercorrerà la storia della famiglia Mastroberardino, riconosciuta  come palatina dei vitigni autoctoni dell’irpinia e della Campania.

“Stiamo ripercorrendo i vent’anni di attività del Pompeo Magno – spiegano Michela Del Sorbo e Gerardo Esposito, proprietari dello storico ristorante pompeiano – e i protagonisti di questo nostro entusiasmante viaggio. In tal senso abbiamo chiesto a Mastroberardino, che nell’ultimo ventennio ha investito tanto sulla città di Pompei compreso il recupero dell’antico vitigno presente negli scavi,  di onorarci di una serata dedicata ai 20 anni di attività delle nostre aziende”.

La serata inzierà infatti alle ore 19.30 con un’intervista a Piero Mastroberardino, viticultore alla decima generazione e professore ordinario di Business Management, che ripercorrerà le tappe salienti della propria azienda e i cambiamenti epocali vissuti in Campania, in Italia e all’estero nel mondo del vino e della ristorazione. All’intervista seguirà naturalmente la cena con un menù creato per l’occasione dallo chef di casa Vincenzo Del Sorbo. Si aprirà con la julienne di calamari su vellutata di  zucca e bottarga di muggine, per continuare ci saranno moscardini affogati in scrigno di patata su indivia riccia, risotto con gamberi e cipollotto nocerino, branzino in crosta di mandorle su vellutata al parmigiano e si concluderà con saccottino di mela annurca su salsa calda alla vaniglia. In abbinamento i vini selezionati dal team di Mastroberardino con la sommelier di casa Michela Del Sorbo, nei dettagli: Fiano Radici docg 2015, Greco di Tufo Nova Serra docg 2015, Neroametà igt 2015, Melizie 2015. (all inclusive € 45,00)

Thank for sharing!

Info sull'autore


Fioravante Gargiulo

Archeologo, appassionato di Fotografia, Socio dell'Associazione CamCampania.