PANORAMINFEST: GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA EDIZIONE DELL'EVENTO

Categoria: Sapori Campani Scritto da Palma Emanuela Abagnale / September 19, 2019

Tipicità, cultura e gusto dei Monti Lattari... Tutto questo è stato PanoraminFest, un evento all'insegna delle bontà del territorio dei Lattari a Km O, un evento tanto voluto da Rita Donnarumma e Luigi Arpaia, rispettivamente Titolare e Chef del Ristorante Pizzeria "La Panoramica", situato in Via San Giorgio a Sant'Antonio Abate, a breve distanza dal Castello medievale di Lettere.

Obiettivo dell'evento è quello di promuovere, a 360°, il territorio, a partire da quelli che sono i prodotti di eccellenza locali, come quelli proposti all'interno del menù della serata, tra cui:

- Birra Artigianale Nesea (da 5.5 e da 9 vol%) del Birrificio "Boccale dei Re" di Michele Sicignano di Santa Maria la Carità (NA) - abbinata, nelle sue diverse declinazioni, a tutte le portate della serata;
- Spumante Euphoria delle Cantine Mariano Sabatino di Casola (Na), abbianato allla torta a base di soffice e delicato pan di spagna con crema chantilly e fragoline della Pasticceria "Crema & Cioccolato" di Santa Maria la Carità (NA);
- Azienda Agricola Ruocco di Lettere (NA): col pregiato corbarino fornito dall'azienda, sono stati realizzati i primi piatti, in particolare, ha riscosso successo il Rigatello al ferretto, formato di fusillo rigato ideato lo scorso anno dallo Chef Luigi Arpaia appositamente per il Ristorante La Panoramica; questo tipo di pasta, egregiamente si è adattato al condimento a base di sugo di pomodoro con cinghiale e porcini... ovvero il "paitto Principe" della serata in quanto realizzato esclusivamente con prodotti autoctoni, cinghiale compreso... grazie alla passione per la caccia dei gestori del locale, che propongono solo eccellenze e genuinità, come hanno confermato tutte le portate della serata.
- Biscottificio Calabrese di Lettere (NA): Lo Chef solitamente propone tra gli antipasti questo squisito tarallo a doppia cottura insieme a verdurine di stagione ed altre bontà, compresi gli affettati... sempre autoctoni, nel rispetto delle tradizioni locali.
Media partner dell'evento la rivista CamCampania, che sposa pienamente la filosofia del locale...
Merita una particolare menzione anche il secondo piatto, a base di morbido di manzo cotto a bassa temperatura per ben 6/8 ore, servito su un grazioso giardinetto di verdure di stagione... trattasi di un taglio "povero", ma magistralmente esaltato proprio dal tipo di cottura che ha conferito al piatto un'estrema morbidezza e succulenza...
Di seguito, per i più curiosi, ecco il menù completo della serata:

Cuppetiello di Benvenuto e Bollicine; Carpaccio di Manzo “Razza Agerolina” con caponatina di verdure, tarallo di Lettere a doppia cottura e scaglie di caciotta dei Monti Lattari; Pacchero di Gragnano ripieno al Provolone del Monaco con tre consistenze di pomodoro e basilico; Rigatelli al ferretto con ragù di cinghiale e porcini; Morbido di Manzo cotto a bassa temperatura con giardinetto di verdure di stagione; Pre-dessert (una squisita melanzana al cioccolato); Torta della Pasticceria Crema & Cioccolato.

L'ottima riuscita della serata è stata garantita dall'accompagnamento musicale. a cura di Gerardo Di Nola & Co.

Vi aspettiamo al prossimo evento!

Link Foto: https://www.facebook.com/pg/camcampania/photos/?tab=album&album_id=2174556215911413

Link Video: https://www.youtube.com/watch?v=gcIS5-74uXY&list=PLyH_PUgFV6NlE4l1c6dIn-k-d7134Kn5X&index=51 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.