CASAMARCIANO: III EDIZIONE DELLA FESTA DEL VINO E DEI GIOVANI VIGNAIOLI

Categoria: Sapori Campani Scritto da Catello Mario Pace / November 18, 2019

Venerdì 12 ottobre avrà inizio la III edizione de La Festa del Vino e dei Giovani Vignaioli, La pro loco Hyria di Casamarciano, il Gruppo Archeologico Oreale,il Comune di Casamarciano e Giovanni De Silva Sommelier, propongono per il terzo anno la Festa del vino e dei giovani vignaioli offrendo ospitalità a tutti coloro che fanno del vino non solo una bevanda ma anche arte, cultura e inclusione sociale.

 

Dopo la vendemmia del 3 ottobre, nella quale i 180 giovani vignaioli dell’I. C. “G. Costantini” di Casamarciano (dalle materne alla terza media), hanno raccolto l’uva e l’hanno pigiata coi piedi riprendendo antichi racconti e tradizioni dal sapore d’altri tempi, il Progetto La Stagione del Vino si aprirà al territorio con due momenti di sicuro impatto:


Venerdì 12 ottobre alle 19:30 nella Chiesa di Santa Maria del Plesco avrà luogo l’interessante convegno sulla Sacralità del Vino. Venerdì,  infatti, nella meravigliosa cornice di Santa Maria del Plesco, conferiranno l’Avv. Antonio Passero, poeta e scrittore, il Dott. Giovanni De Silva, sommelier e storico del vino, il Dott. Giuseppe Trinchese, libero ricercatore e consigliere della Pro Loco di Nola Città d’Arte, e Don Raffaele Rossi, parroco di Casamarciano. Gli ospiti ci condurranno alla scoperta del valore sacro del vino, partendo dal rapporto uomo-natura, dalla storia del vino, fino ad arrivare alla sacralità del dolce nettare dal paganesimo a oggi.
Porteranno i saluti istituzionali il Sindaco di Casamarciano, Avv. Andrea Manzi, Francesco Notaro, presidente della Pro Loco Hyria e rappresentante del Gruppo Archeologico Oreale e il Dott. Giulio Baffi, Direttore Artistico di “Raccontami Casamarciano. Incontri Di Vini”, progetto che in questa occasione verrà presentato al pubblico. Interverrà, inoltre, il cantautore ed artista Gennaro De Crescenzo. Si concluderà con un ricco buffet.

Sabato 13 ottobre alle 20:30, la due giorni si porta nella spettacolare Cantina Monumentale della famiglia Napolitano - 100 scalini sotto terra, a 25 metri di profondità, interamente scavata nel tufo. Avrà luogo una serata di arte, musica, inclusione sociale e percorsi enogastronomici. Cabaret, Coro Gospel, Jazz & Blues allieteranno la serata. Arricchita da pezzi di arte contemporanea e dalle prelibatezze locali: i primi della Tenuta Donna Clementina, la porchetta di Casamarciano, prodotta artigianalmente da maiali allevati allo stato brado, frittelle di granoturco (graurigno), caldarroste, torrone e dolci di vino antichissimi, tutto accompagnato da ottimo vino di produzione nostrana*.

Inoltre, per tutti gli appassionati, un evento nell'evento, la Degustazione in Cantina, una lezione sul vino in un posto magico... a cura del noto Sommelier e Storico del Vino Giovanni De Silva.
In degustazione: vino campano biologico di “IO LA TERRA – ingrosso e distribuzione vini e prodotti bioligici” e salumi e formaggi locali di “RUES 45 Wine Garden Casamarciano”.
Tutte le attività sostengono il progetto “Potenti Fragilità”, de Il Cielo di Sara e promosso da Fondazione Vodafone sulla piattaforma OSO, Ogni Sport Oltre, che mira, attraverso lo sport, a sviluppare e potenziare capacità di base in ragazzi diversamente abili. L'evento promosso dal gruppo archeologico Oreale, dalla Pro Loco Hyria, da Giovanni De Silva e dal Comune di Casamarciano, è stato arricchito grazie alla preziosa collaborazione con la Pro Loco di Nola Città d'Arte.

*La degustazione in cantina è soggetta a esaurimento posti. Per info: whatsapp 3294734877.

 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Catello Mario Pace

Laureato in Scienze Storiche con il massimo dei voti, giornalista, ricercatore per passione e restauratore per hobby. Credo in una missione di diffusione della cultura come valore imprescindibile per il benessere e la libertà di ogni individuo.  Come disse il filosofo tedesco Hans Georg Gadamer, scomparso il 14 marzo del 2002 alla veneranda età di 102 anni: La cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande.