CORSI DI FORMAZIONE PER PIZZAIOLI ANCHE AL CARCERE MINORILE DI NISIDA

Categoria: Sapori Campani Scritto da Palma Emanuela Abagnale / November 20, 2019

Lo scorso giovedi mattina (23/04/15) il Presidente Claudio Ospite ed il Vicepresidente  Errico Porzio (maestro pizzaiolo) dell’INP (Istituto Nazionale della Pizza) hanno incontrato i ragazzi del carcere minorile di Nisida.

L’incontro è servito ad invogliare e incoraggiare i ragazzi a frequentare con passione i corsi per pizzaioli dell’INP, per le importanti prospettive di lavoro che possono offrire.

“La collaborazione con il carcere di Nisida - ha affermato Porzio - è ripresa quest’anno dopo una breve pausa e ha già prodotto risultati eccellenti: il giovane Daniele Gagliotti, attraverso un corso di formazione ed un importante stage tenuto direttamente da Errico Porzio, è oggi un punto fermo della Catena Fratelli La Bufala, tanto da essere il responsabile di un locale in Messico… La vicenda di Daniele è e dovrà essere soltanto la prima di una lunga serie di successi e di riscatti, di opportunità per i ragazzi di Nisida, che l’Associazione Pizzaioli Margherita Regina e l’INP hanno intenzione di formare. Con i dirigenti del carcere si è anche ipotizzato di organizzare eventi da portare in alcune piazze napoletane, in cui i protagonisti saranno gli stessi ragazzi di Nisida che attualmente sono addestrati dal bravo pizzaiolo Luigi Capuano”.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.