ISTITUTO NAZIONALE DELLA PIZZA: NUOVA SFIDA PROPOSTA DALLA GUINNES WORLD RECORD

Categoria: Sapori Campani Scritto da Palma Emanuela Abagnale / November 18, 2019

Sabato 27 giugno a Chiasso in Svizzera l'INP (Istituto Nazionale della pizza) è stato chiamato ad un'altra emozionante sfida proposta dalla Guinness world record:

dopo i guinness del giugno 2004 per la pizza più grande del mondo e quello di settembre 2014 per il maggior numero di pizzaioli a fare contemporaneamente una pizza, questa volta per  i maestri pizzaioli napoletani la sfida sarà quella di riuscire nell’impresa di superare quota 5000 pizze in 10 ore trasformando la splendida Piazza della Libertà di Chiasso in una vera e propria pizzeria a cielo aperto con 5 postazioni di forno. Per garantire la riuscita dell’impresa, l’INP ha scelto di affidare ad Errico Porzio il compito di formare una squadra di una ventina di maestri pizzaioli. Fra i tanti a partecipare, già certe le presenze del maestro pizzaiolo campione del mondo Attilio Albachiara di Acerra e del suo allievo Cuono Pannella, del cavaliere Umberto Fornito dell'antica pizzeria frattese, Simone Marsico della pizzeria La Piazzetta di Tenerife, Marco Amoriello della pizzeria Il Guappo di Benevento, Enzo Abbate Presidente dell'associazione Margherita Regina e titolare della pizzeria i Maestri pizzaioli di via del Cassano a Napoli, Emanuele Porzio responsabile della pizzeria trattoria Caprese di Treviso, Angelo Tramontano della pizzeria ‘o Sarracino di Nocera ed altri ancora… Ad accompagnare la squadra dei maestri pizzaioli ci saranno tra l'altro Claudio Ospite Presidente dell'INP e Vito Saturno, Direttore della guida alle pizzerie d'Italia.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.