CASTELLAMMARE DI STABIA - III MEETING DEL VINO CAMPANO: INTERVISTA AL PROF. GIUSEPPE FESTA

Categoria: Sapori Campani Scritto da Palma Emanuela Abagnale / November 14, 2019

Comunicazione ed Eventi in collaborazione con Made in Camp, promuove la III edizione del Meeting del Vino Campano, che si terrà dal 21 al 23 novembre  presso il prestigioso Hotel Stabia di Castellammare di Stabia, in Corso Vittorio Emanuele 101.

Sarà una tre giorni in cui si alterneranno momenti di confronto ed approfondimento, ad attività improntate al business e allo scambio commerciale. Protagonista il vino, prodotto rappresentativo dell’identità e della cultura della nostra regione. L’ evento vanta l’adesione delle migliori aziende enologiche campane e pregiate collaborazioni con istituzioni ed enti specialistici tra cui l’Associazione Italiana Sommelier Campana ed il Corso di Perfezionamento "Wine Business" dell’ UNISA (Università degli Studi di Salerno). La Kermesse ha come tema “l’internazionalizzazione”, intesa come sfida a superare i propri limiti e confini. A tal proposito, domenica 22 novembre, alle ore 10:30, presso la sala Garden, si terrà la Tavola Rotonda “Internazionalizzazione delle aziende vitivinicole campane: croce e delizia”, focus di approfondimento sulle potenzialità di sviluppo del settore vinicolo campano nei mercati internazionali e sui rischi di omologazione e perdita d’identità dei prodotti.

Il Prof. Giuseppe Festa, Direttore del Corso di Perfezionamento Universitario in Wine Business dell'Università di Salerno e Sommelier Ais, interverrà al Meeting con un contributo dal titolo "Un nuovo marketing mix per i mercati internazionali del vino nella prospettiva dell'analisi organolettica".

«Il corso di Wine Business, che giungerà a gennaio alla sua V edizione e sarà aperto anche ai diplomati con esperienze nel settore vitivinicolo oltre che ai laureati - afferma il prof. Festa -, muove dalla consapevolezza che oggi sono stati compiuti grandi passi nei campi dell’enologia e dell’agronomia. In Italia, soprattutto in Campania, abbiamo produttori e vini capaci di esprimersi ai massimi livelli per la bontà del prodotto. Abbiamo una grandissima varietà di territori, e quindi anche una grande varietà ampelografica: forza e debolezza al tempo stesso perchè l’offerta è frammentata in termini di comunicazione verso l’esterno. Bisogna quindi lavorare su commercializzazione e distribuzione del prodotto, sul marketing, sul “turismo del vino”, offrendo e migliorando i servizi. In tale ambito, un evento quale il Meeting del Vino Campano risulta di fondamentale importanza perché aiuta a mettere in luce e valorizzare quella che è la realtà del vino campano, con momenti di incontro tra produttori e consumatori, degustazioni, laboratori e approfondimenti, comunicando sempre meglio la straordinaria offerta del vino campano.»

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.