LA VILLA B DI OPLONTIS E I SUOI GIOIELLI

Categoria: Proposte Culturali Scritto da Fioravante Gargiulo / July 9, 2020

La villa B di Oplontis nel comune di Torre Annunziata detta anche di Lucius Crassius Tertius, distante circa 300 m. dalla villa di Poppea, venne scoperta in modo fortuito nel 1974,

infatti fu individuata durante i lavori di costruzione della palestra della scuola media Parini. La villa fu sepolta, come tutto quello che si trovava nel raggio d’azione del Vesuvio, nel 79 d.C.

La villa è molto interessante, oltre che a mostrarci uno spaccato di vita commerciale fermo al momento dell’eruzione, per il ritrovamento nel 1984 da parte degli archeologi di una cassa blindata con struttura lignea rinforzata da lamine e fasce di ferro con decorazioni in bronzo, rame e argento. Su di essa vi era inciso il nome in greco degli artefici: Pythonymos, Pytheas e Nikokrates, che erano lavoratori dell’officina di Eraclide attiva tra il III e il II sec. a.C. La cassaforte in oggetto è stata restaurata grazie alla sua struttura metallica conservatasi nella sua interezza. Probabilmente doveva contenere i gioielli e le monete d’oro ritrovate insieme ad un gruppo di scheletri, a sud dell’edificio, soprafatti dalla cenere mentre cercavano di scampare all’eruzione e di portare con se quanti più oggetti preziosi possibili. Questi gioielli erano di fattura finissima e si distinguevano in bracciali, collane, anelli, orecchini, sia in oro che in argento, molti dei quali erano impreziositi da pietre. All’interno di alcune di queste pietre vi erano incise figure umane, busti e animali. Alcuni bracciali ed anelli erano modellati in modo tale da raffigurare un serpente che poteva essere reso anche con due teste affrontate (vedi foto), gli occhi, invece, erano rappresentati da pasta vitrea.

Una selezione di 72 reperti, che racchiudono alcuni gioielli di questa villa e delle sculture provenienti dalla villa di Poppea, sono esposte nel palazzo comunale di Torre Annunziata "Palazzo Criscuolo" in una Mostra intitolata "A picco sul mare. Arredi di lusso al tempo di Poppea“ che resterà fruibile fino al 31 dicembre 2016 ed è stata fortemente voluta da Giosuè Starita sindaco di Torre Annunziata in sinergia con Massimo Osanna Soprintendente di Pompei. 

Dal 11 marzo al 31 dicembre 2016, tutti i giorni dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 15:30 alle 19:30

Palazzo Criscuolo, Corso Vittorio Emanuele, 293 - Torre Annunziata (NA)

Ingresso: adulti 3 euro, minori di 18 anni 1 euro.

 

Fonti:

F. Pensando – M. P. Guidobaldi, Pompei, Oplonis, Ercolano, Stabiae, 2006.

AA.VV., Ager Pompeianus et Ager Stabianus, 2013 (foto).

www.oroplontis.it

Thank for sharing!

Info sull'autore


Fioravante Gargiulo

Archeologo, appassionato di Fotografia, Socio dell'Associazione CamCampania.