CAMPANIA: LA REGIONE PIU' AMATA DEL 2015

Categoria: Arte e Folklore Scritto da Palma Emanuela Abagnale / October 18, 2019

a cura di Sabrina Picari

Perché percorrere migliaia e migliaia di chilometri in aereo oppure visitare luoghi poco sicuri a causa delle recenti minacce di terrorismo quando “a portata di mano” vi è un paradiso terrestre chiamato Penisola Sorrentina?

Ed è proprio questo, stando dagli ultimi sondaggi resi noti, il pensiero che avrà fatto probabilmente un numero non trascurabile di turisti, non solo italiani, ma provenienti da tutto il mondo, persino dalla Corea, new-entry di quest’estate con un numero di visitatori sinora mai visto sulle nostre coste.

E noi italiani? Non trarre vantaggio dalla nostra posizione privilegiata e da un Paese ricco di bellezze naturali e storiche invidiateci da tutto il mondo, in modo particolare in un periodo economico non proprio roseo, non è certamente la decisione più scaltra e neppure l’opzione scelta quest’anno dalla maggioranza dei turisti conterranei, come confermato dal trend positivo in continua crescita già da Pasqua. Tra i mezzi di collegamento più scelti è rimasta l’auto, la quale nonostante il caldo torrido delle ultime settimane, ha consentito di colmare le lacune del trasporto pubblico e al viaggiatore di crearsi un road trip personalizzato lungo tutta la costa tirrenica. Scegliere quali località visitare prima di terminare in bellezza con la penisola sorrentina e la costiera amalfitana è il nodo più difficile da sciogliere, vista l’ampia scelta a disposizione e la varietà di paesaggi ed emozioni che ogni singola città italiana è in grado di donare al visitatore.

La Costa Azzurra, ad esempio, è un ottimo punto di partenza per iniziare un’avventura su quattro ruote lungo la costa occidentale del Belpaese. Perché non partire da Ventimiglia, con il suo flair francese e il borgo medievale per poi farsi inebriare dal profumo dei fiori di Sanremo e continuare con le Cinque Terre, costellate da incantevoli borghi storici. Per chi desidera fare una breve sosta al mare, il Lido di Camaiore è il posto ideale per godersi la Versilia.

Continuando in direzione Campania, Pisa, Livorno e Grosseto vi daranno altre grandi soddisfazioni, anche dal punto di vista culinario. Per non rischiare il colpo di sonno sarà bene però non esagerare con le degustazioni di vino e concedersi sempre una pennichella prima di continuare il viaggio. Continuando la discesa Roma e Napoli saranno impossibili da evitare con la loro bellezza senza età. Al termine del percorso, infine, le coste della Campania saranno pronte a donarvi refrigerio e tanto divertimento. Attenzione però a prenotare per tempo visto il tutto esaurito nelle località più gettonate quali Capri, Ischia e Sorrento.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.