SCUOLA SCIENZA E SOCIETÀ EDIZIONE 2018 A ISCHIA

Categoria: Articoli in prima Pagina Scritto da Rosa Regine / October 23, 2020

Si terrà dal 21 al 24 febbraio presso il Teatro Polifunzionale di via delle Ginestre a Ischia l’edizione 2018 della “Scuola scienza e società” del Circolo Georges Sadoul, in collaborazione con il Liceo Statale Ischia, l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli e

il Centro Studi di Città della Scienza di Napoli, con il coordinamento di Pietro Greco. Tema e titolo dei seminari di quest’anno sono le (piccole) isole nella corrente: evoluzione naturale, culturale e sociale nel Mediterraneo. Questa serie di incontri è dedicata alla memoria di Paolo Gasparini, eminente geofisico e direttore della rivista “Ambiente Rischio Comunicazione”, scomparso nel 2016.

Questo il programma:

 Mercoledì 21

Ore 14.30 - Pietro Greco (Sadoul, Città della Scienza); Agostino Mazzella e Saveria Volta (Liceo d’Ischia): Presentazione del convegno.

Ore 15.00 - Lucia Civetta (Un. Federico II Napoli), Elena Gasparini: L’isola di Paolo Gasparini.

Ore 16.00 - Ugo Leone (Un. Federico II Napoli) Piccole ma non minori.

Ore 17.00 - M. Cristina Buia (Staz. Zool. Dohrn Ischia) Ischia: contabilizzare il suo patrimonio sommerso per comunicare con la comunità locale.

Ore 18.00 - Michela Angiolillo, Marco Pisapia (Ist. Sup. Protez. Ricerca Ambientale - Roma) Il Mediterraneo nascosto.

Giovedì 22

Ore 9.00 M. Cristina Gambi (Staz. Zool. Dohrn Ischia) Citizen Science: la scienza partecipata dai cittadini come opportunità di conoscenza per piccole isole e parchi marini;

Ore 10.00 Agostino Mazzella (Liceo d’Ischia) Radioattività sull’isola d’Ischia; 

Ore 11.00 Elena Cubellis (Ist. Naz. Geofisica e Vulcanologia Napoli) Cataloghi e parametri dei terremoti storici nell’isola d’Ischia; 

Ore 12.00 Giuseppe Luongo (Un. Federico II Napoli) Le cause della sismicità dell’isola d’Ischia: il terremoto del 21 agosto 2017

Venerdì 23

Ore 9.00 Rosario de Laurentiis (Circolo Sadoul) La piccola isola d’Ischia gode di una fama millenaria. Perché?

 Ore 10.00 Valerio Calzolaio (Giornalista e scrittore) Isole e carceri;

 Ore 11.00 Domenico Fulgione (Un. Federico II Napoli) Isole sulla Terraferma: la gestione dei parchi nazionali e delle aree protette; 

Ore 12.00 Edoardo Federico (Un. Federico II Napoli) Isola delle capre e di pirati, “aemula Romae”, “buona a nulla”:  la parabola di Capri antica fra Italici, Greci e Romani;

Ore 15.00 Studenti del Liceo Statale di Ischia Ischia, una fragile bellezza

Sabato 24

Ore 9.00 Lorenzo Ciccarese (Ist. Sup. Prot. Ric. Ambient.Roma) La biodiversità delle (piccole) isole; 

Ore 9.50 Francesca Buoninconti (Comunic. Scient. Roma) Piccole isole e uccelli migratori. Un viaggio lungo una vita;

 Ore 10.40 Mariacristina Cocca (Cons. Naz. Ricerche Napoli) Inquinamento marino: fonti antropiche e naturali; 

Ore 11.30 Francesco Rispoli (Sadoul, Un. Federico II Napoli) Il patrimonio a venire;

Ore 12.20 Rossana Valenti (Un. Federico II Napoli) Nullum exilium intra mundum. Da isole a prigioni e ritorno.

Questi invece saranno i laboratori, che si terranno nei pomeriggi di giovedì e venerdì, a partire dalle 15: Il patrimonio sommerso e il patrimonio aereo (Maria Cristina Buia e Francesca Buoninconti), scrivere l’ambiente delle piccole isole (Pietro Greco e Ugo Leone), ecologia (Michela Angiolillo, Marco Pisapia e Lorenzo Ciccarese), geofisica e biologia (Giuseppe Luongo, Elena Cubellis e Domenico Fulgione), storia dell’isola d’Ischia (Rosario De Laurentiis), inquinamento da plastica (Saveria Volta, Adriana Blasco, Maurizio Avella, Maria Cristina Cocca e Emilia Di Pace), radioattività (Agostino Mazzella). 

(In foto il Polifunzionale, sede dei seminari, in una foto di Giovan Giuseppe Lubrano)

Thank for sharing!

Info sull'autore


Rosa Regine

Rosa Regine è nata a Ischia (NA), nel  2009 ha conseguito la laurea triennale nel corso di laurea (CdL) in Cultura e amministrazione dei beni culturali presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II”, discutendo una tesi in Storia greca dal titolo “Il mito di Tifeo ad Ischia. Dalla condanna greca al recupero locale”, e nel 2012 presso lo stesso Ateneo ha raggiunto anche l’obbiettivo del diploma magistrale nel CdL in Organizzazione e gestione del patrimonio culturale ed ambientale, con una tesi in Bibliografia e Biblioteconomia dal titolo “I canali vecchi e nuovi di diffusione del libro”. Da sempre interessata all’arte e alla cultura, appena dopo la laurea magistrale inizia un percorso di approfondimento della formazione professionale per il settore dell’editoria, degli archivi e delle biblioteche, che la porta a conseguire nel 2015 il diploma della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica dell’Archivio di Stato di Napoli. Per conto dell’Associazione napoletana Librincircolo realizza l’evento Book-mob a Ischia. Attualmente lavora a Milano presso la Cittadella degli Archivi e sta per conseguire il diploma del master di I livello dell’ISSR “San Pietro” di Caserta in Biblioteconomia e Archivistica ecclesiastica. Ha seguito un corso biennale per animatore diocesano del turismo religioso e culturale, concludendo l’esperienza  teorica con un servizio di guida presso alcune chiese del comune di Forio d’Ischia.