CASA DI BAMBOLA IN SCENA AL TEATRO BELLINI DI NAPOLI

Categoria: Proposte Culturali Scritto da Viviana Ambrosio / November 14, 2019

Al Teatro Bellini di Napoli dal 21 al 26 febbraio 2017 sarà in scena “Casa di Bambola” di Ibisen, diretto e tradotto da Andrée Ruth Shammah.

Nora, moglie dello stimato dottor Torvald falsifica, all'insaputa del marito, una firma necessaria per ottenere un prestito. Il perfido  Krogstad scopre l'imbroglio e la ricatta, per cui Torvald, messo al corrente dell'accaduto, viene preso da panico: il gesto “scellerato” di Nora comprometterà la sua specchiata reputazione? Nel dubbio, noncurante del fatto che il denaro serviva alla donna per salvare la vita a lui, la ripudia. Quando  tutto si risolve e Torvald è pronto a riaccogliere Nora, lei avrà la reazione inaspettata che nel 1879, l'anno del debutto della pièce, la rese simbolo dell'allora nascente femminismo moderno. La radicalità di Nora di abbandonare marito, casa e figli corrisponde alla rottura del succitato compromesso di coscienza o ne è soltanto una derivazione naturale.

Casa di bambola è anche una splendida meditazione sul diritto di ciascuno a scegliere liberamente il proprio destino.

Andrè Ruth Shammah ha rivoluzionato la scena del bel salotto borghese in un integrante thriller come un giallo, fatto di sentimenti, truffe calcoli, inganni utopie e rese dei conti, è, il pretesto che Shammah usa per coinvolgerci in un appassionante viaggio nei rapporti tra i diversi e sofisticati ruoli maschili e femminili che popolano il testo ibseniano. Nora è una <<stronza>> ha dichiarato la regista in un’intervista; quella che vediamo sulla scena è una bambina viziata nemmeno troppo cresciuta, bambina che agisce e si lascia agire dentro la sua bella casa. L’interrogativo resta: quale il motore della sua scelta estrema, la dignità o l’egoismo?

 

Per info: www.teatrobellini.it

 

 

 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Viviana Ambrosio

Programmatrice turistica per flussi pellegrini religiosi. Laureata in Cultura e amministrazione dei beni culturali (Università degli Studi di Napoli Federico II).

Socia dell'Associazione CamCampania, appassionata di letteratura, arte e musica.