RIVIERA DI CHIAIA: INAUGURATO IL TEMPIO DELLA CUCINA GIAPPONESE

Categoria: Enogastronomici Scritto da Palma Emanuela Abagnale / June 18, 2019

E' stato inaugurato venerdì sera, con un party e una cena degustazione, il nuovo locale di via Riviera di Chiaia, a Napoli "Japaj sushi", tempio della cucina giapponese e sushi aperto tutti i giorni con servizio di sala, consegna e catering. 

Lo scopo è quello di fornire in città un tipo di ristorazione di qualità di carattere internazionale con specialità  giapponese, prediligendo il sushi tradizionale nelle sue molteplici forme (eccetto – inutile dirlo - il commerciale di basso livello).

La spinta comunicazionale prende le mosse dai grandi maestri della scena nipponica con locali affini ai sushi bar giapponesi, idonei ad indurre gli ospiti a pensare di essere altrove rispetto alla realtà occidentale, così da restare affascinati grazie ad una formula di servizio fuori dagli schemi usuali.

Numerosi gli ospiti intervenuti, invitati dai proprietari Mario Esposito, già proprietario con Nando Mormone del Teatro CileaAttilio Varone e Fabio Trotta. Tra i presenti: Francesco Montervino; Emiliana Cantone; Valerio Jovine; Daniele Decibel Bellini; Gianni Conte; Frank Carpentieri; Antonio De Carmine "Principe"; Maria Bolignano; Enzo Fischetti; Francesco Mastandrea; Mino Abbacuccio e Luisa Esposito.  

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.