POMPEI (NA), RISTORANTE POMPEO MAGNO. “SAPORI A SPASSO NEL TEMPO”: INTERVISTA A MICHELA DEL SORBO

Categoria: Enogastronomici Scritto da Palma Emanuela Abagnale / November 19, 2019

L’evento enogastronomicoSapori a spasso nel Tempo”, organizzato dal Ristorante Pompeo Magno in collaborazione con l’Associazione CamCampania, la rivista omonima, ed il blog “Ritratti di Territorio”, avrà luogo venerdì 19 Febbraio presso il Ristorante Pompeo Magno (Via Sant'Abbondio 155 - Pompei - NA), a partire dalle 20:30.

I presenti, oltre a gustare il Menù “A tavola con gli Antichi Pompeiani”, realizzato ad arte grazie allo Chef Vincenzo Del Sorbo ed agli studi condotti dall’Associazione CamCampania circa i trattati della letteratura latina dai quali è stato possibile attingere preziose informazioni riguardanti le abitudini alimentari degli Antichi, assisteranno alla presentazione del libro “Ricette dell’Agro Nocerino-Sarnese.Tradizione e innovazione nella Valle del Sarno” della giornalista Nunzia Gargano.

INTERVISTA A MICHELA DEL SORBO:

«Come nasce l’evento?»

«L’evento culturale-enogastronomico nasce dalla mia passione per la cucina, l’agricoltura e l’archeologia. Passione che mi ha fatto realizzare un progetto chiamato “Arte e Gusto”, dedicato alla cucina dell’Antica Pompei. Passione che mi spinge a conoscere persone che amano il territorio e che considerano la promozione culturale ed enogastronomica un impegno civile e morale. Un esempio brillante è Nunzia Gargano, giornalista enogastronomica, che presenterà il suo libro “Ricette dell’Agro Nocerino-Sarnese”, che tratta di ricette e tecniche di conservazione di prodotti alimentari della Valle del Sarno.»

«In cosa consistono gli Itinerari “Arte & Gusto”?»

«Gli Itinerari Arte e Gusto nascono da una collaborazione tra il Ristorante Pompeo Magno e l’Associazione culturale CamCampania, grazie alla quale i partecipanti sono guidati alla scoperta di importanti siti archeologici: Scavi di Pompei, Scavi di Oplonti, tempio di Dioniso, Antiquarium di Boscoreale, Ville di Stabia (Villa San Marco e Villa Arianna). Ogni percorso si conclude con un pranzo che riprende i sapori, gli ingredienti e le ricette degli Antichi Romani, con rivisitazioni in chiave moderna, utilizzando le tecniche e la raffinatezza dei nostri tempi. Per realizzare i piatti sono stati fatti degli studi, condotti dalla giornalista Palma Abagnale, circa trattati enogastronomici di autori latini, come Apicio, Catone e Columella.»

«Chi è lo Chef? Quale il piatto più gettonato?»

«Lo Chef è Vincenzo Del Sorbo, che si è formato con lo Chef stellato Michele De Leo. Vincenzo crea ai fornelli del Pompeo Magno, mettendo nel proprio lavoro passione, creatività e ricerca continua da più di 12 anni. I suoi piatti contengono storia, ma sono anche una delizia per gli occhi e per la gola. Uno dei piatti che ha riscosso maggior successo, nell’ambito dei Menù Arte e Gusto, è il Porcellum Oenococtum, pietanza a lunga cottura, tenera all’interno e croccante esternamente, ben strutturata, che viene accompagnata da una salsa di prugne.»

«Quale il vino in abbinamento al Menù?»

«Il vino in abbinamento è Pompeii, dell’Azienda Agricola Bosco de’ Medici. Piedirosso al 100% , vino di colore rosso rubino dal gusto pieno e avvolgente, ricavato da viti che affondano le proprie radici nelle pendici del Vesuvio, nelle terre che racchiudono l’emozione dell’eterna Pompei.»

«In che modo è possibile fruire degli Itinerari “Arte & Gusto”?»

«E’ possibile aderire al Progetto Arte e Gusto contattando l’Associazione CamCampania o il Ristorante Pompeo Magno.

Vi aspettiamo venerdì 19 febbraio alle 20:30 per l’evento sapori a spasso nel tempo!»

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.