POMPEI. RISTORANTE POMPEO MAGNO. SAPORI A SPASSO NEL TEMPO. L’EVOLUZIONE DELL’ARTE CULINARIA DAGLI ANTICHI AI GIORNI NOSTRI

Categoria: Enogastronomici Scritto da Palma Emanuela Abagnale / September 22, 2019

Si è svolto lo scorso venerdì 19 febbraio l’evento enogastronomico organizzato dal Ristorante Pompeo Magno in collaborazione con l’Associazione CamCampania, la rivista omonima, ed il blog “Ritratti di Territorio”.

I presenti, oltre a gustare il Menù “A tavola con gli Antichi Pompeiani”, realizzato ad arte grazie allo Chef Vincenzo Del Sorbo ed agli studi condotti dall’Associazione CamCampania circa i trattati della letteratura latina dai quali è stato possibile attingere preziose informazioni riguardanti le abitudini alimentari degli Antichi, hanno assistito alla presentazione del libro “Ricette dell’Agro Nocerino-Sarnese.Tradizione e innovazione nella Valle del Sarno” della giornalista Nunzia Gargano.

In un primo momento è stato presentato ai presenti il Progetto “Itinerari Arte & Gusto”, nato nel Maggio 2015 da una collaborazione tra il Ristorante Pompeo Magno e l’Associazione CamCampania. I partecipanti, durante i percorsi, sono guidati alla scoperta di alcuni dei più importanti siti archeologici campani, come gli Scavi di Pompei, il Tempio di Dioniso, le Ville di Stabia (Villa San Marco e Villa Arianna), gli Scavi di Oplonti, l’ Antiquarium di Boscoreale ecc. Ogni percorso si conclude con un pranzo o una cena al Pompeo Magno che riprende i sapori tipici, gli ingredienti e le ricette degli Antichi Romani (con rivisitazioni in chiave moderna) attingendo ai trattati di Apicio (“De re coquinaria”), di Catone il Censore (“De Agricoltura”), di Varrone (“Rerum Rusticarum”) e di Columella (“De re rustica”). Particolare attenzione, per le ricostruzioni degli usi culinari del tempo (I sec. D.C.) è stata rivolta agli scritti di Apicio, il “grande goloso scialacquatore” dell’epoca, ma anche a quelli di Petronio, che nella sua opera Satyricon, ci parla del personaggio Trimalcione, che usava stupire i suoi ospiti con trovate spettacolari…

Dalle tradizioni degli Antichi si è passati poi a quelle dei tempi recenti, con la presentazione del libro “Ricette dell’Agro Nocerino-Sarnese. Tradizione e innovazione nella Valle del Sarno” della giornalista enogastronomica (nonché dottore di ricerca in Storia) Nunzia Gargano. Docente presso l'Ipseoa "R. Viviani" di Agerola, Nunzia cura dal settembre 2014 il blog ritratti di territorio, nato in occasione dei suoi 20 anni di giornalismo. La pubblicazione curata da Nunzia Gargano (con Prefazione di Luciano Pignataro) rappresenta il primo ricettario completo sulla gastronomia che mantiene la propria identità in una sintesi positiva di localismo e globalismo. 29 preparazioni con la farina. 73 primi piatti. 86 ricette con i frutti della terra. 44 soluzioni di carne. 32 alternative di pesce di mare e di acqua dolce. Infine, 52 dolci e 27 modi per conservare i prodotti tipici. L’amore di una giornalista che ha fatto della promozione culturale del territorio di appartenenza un impegno civile e morale.

Per concludere, è stato servito agli ospiti il gustoso Menù “A tavola con gli Antichi Pompeiani” realizzato dallo Chef Vincenzo Del Sorbo e contenente le seguenti portate: Globulos, EpityrumCucurbita et caseum, PulsPorcellum oenococtumPatina de piris. Vini in abbinamento POMPEII, Pompeiano rosso IGT, LAVAFLAVA, Lacryma Christi DOC, dell' Azienda Agricola Bosco De’Medici.

Chi volesse partecipare alle visite guidate (che si effettuano il sabato e la domenica) e gustare questo ed altri menù “a tema” può farlo tutti prenotandosi tramite l’Associazione culturale CamCampania o contattando il Ristorante Pompeo Magno. 

INFO: 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.