SCHERIA CUP 2018 NEL GOLFO DI NAPOLI

Categoria: Sport e Ambiente Scritto da Rosa Regine / July 19, 2019

L’edizione 2018 della gara velica nelle acque del golfo di Napoli chiamata Scheria Cup è la quarta e si terrà dal 25 al 27 maggio prossimi. La manifestazione è inserita nel Circuito di regate della Combinata d’Altura 2018 – quinta edizione. Il nome Scheria, per

chi non lo sapesse, deriva dall’interpretazione della citazione omerica secondo la quale Scheria coinciderebbe con l’isola di Ischia. Organizzata dalla Lega Navale Italiana sezione Napoli e Pozzuoli e dal comune di Forio con la collaborazione del Circolo Nautico Punta Imperatore Scheria Cup è una regata di 24 ore intorno ad Ischia con partenza da Forio, dalle 12,00 di sabato alle 12,00 di domenica. Come previsto dal regolamento “si effettuano ripetuti giri intorno all’Isola d’Ischia con l’obiettivo di percorrere il maggior numero di miglia nelle 24 ore. Per tutta la durata della regata è attivo il cancello obbligatorio posto nel punto di partenza della regata. Tre ore prima della scadenza delle 24 ore vengono posizionati altri quattro cancelli intermedi per un totale di 5. I cancelli intermedi non sono obbligatori. Ai fini della misurazione della distanza percorsa nelle 24 ore sarà considerato l’ultimo cancello passato dalla singola imbarcazione. La decisione di saltare uno o più cancelli o passarli tutti fa parte della strategia di regata delle imbarcazioni. La classifica reale viene stilata secondo il numero di miglia percorse. Per misurare le distanza percorsa si terrà conto del passaggio dell’ultimo cancello. Se allo scadere della ventiquattresima ora una o più imbarcazioni avranno superato per ultimo il medesimo cancello si terrà conto dei tempi di arrivo sull’ultimo cancello.”

I regatanti sono al momento 21, ma c’è tempo fino al 22 maggio prossimo per iscriversi. Sono ammesse a partecipare imbarcazioni cabinate a vela monoscafo e multiscafo di lunghezza  fuori tutto minima (LOA) di 6 metri, che saranno suddivise poi e raggruppate secondo criteri di competitività, omogeneità e numero di partecipanti.

Il programma prevede per il giorno 25 maggio l’accoglienza del gruppo dei gareggianti, che saranno condotti in visita guidata al Torrione, uno dei simboli del Comune di Forio, sede di partenza dell’evento; il giorno seguente partirà la gara che si protrarrà fino al mattino di domenica 27, quando si potrà assistere anche alla premiazione. Per i non regatanti ci sarà la possibilità di visitare i principali monumenti e il centro storico di Forio; oltre a questo, sono state allestite delle postazioni di avvistamento presso il piazzale della chiesa del Soccorso dalle quali si potrà seguire anche l’andamento della gara e dalle ore 15.00 alle ore 17.00 presso la Libereria Pierini si svolgerà la manifestazione: “Polena, balena e bolina: parole di mare” letture di racconti per bambini. Infine, dalle ore 22,00 alla mezzanotte di sabato sempre dal piazzale di cui sopra, si svolgerà una lezione di astronomia nautica con osservazione degli astri. Nella giornata di domenica i piccoli potranno avere l’opportunità di salire a bordo di una barca a vela… a misura di bambino!

Una manifestazione molto particolare, interessante senza dubbio, che offre l’occasione all’isola d’Ischia di mettere in mostra le sue coste e le sue meraviglie. Non resta che aspettare per vedere chi sarà il fortunato vincitore di questo 2018.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Rosa Regine

Rosa Regine è nata a Ischia (NA), nel  2009 ha conseguito la laurea triennale nel corso di laurea (CdL) in Cultura e amministrazione dei beni culturali presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II”, discutendo una tesi in Storia greca dal titolo “Il mito di Tifeo ad Ischia. Dalla condanna greca al recupero locale”, e nel 2012 presso lo stesso Ateneo ha raggiunto anche l’obbiettivo del diploma magistrale nel CdL in Organizzazione e gestione del patrimonio culturale ed ambientale, con una tesi in Bibliografia e Biblioteconomia dal titolo “I canali vecchi e nuovi di diffusione del libro”. Da sempre interessata all’arte e alla cultura, appena dopo la laurea magistrale inizia un percorso di approfondimento della formazione professionale per il settore dell’editoria, degli archivi e delle biblioteche, che la porta a conseguire nel 2015 il diploma della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica dell’Archivio di Stato di Napoli. Per conto dell’Associazione napoletana Librincircolo realizza l’evento Book-mob a Ischia. Attualmente lavora a Milano presso la Cittadella degli Archivi e sta per conseguire il diploma del master di I livello dell’ISSR “San Pietro” di Caserta in Biblioteconomia e Archivistica ecclesiastica. Ha seguito un corso biennale per animatore diocesano del turismo religioso e culturale, concludendo l’esperienza  teorica con un servizio di guida presso alcune chiese del comune di Forio d’Ischia.