II RASSEGNA TEATRALE ISCHITANA AL "POLI"

Categoria: Arte e Talenti Scritto da Rosa Regine / August 7, 2020

Al Teatro Polifunzionale di Ischia, il “Poli”, come hanno iniziato a definirlo gli isolani, con la piéce di Eduardo De Filippo “Sogno di una notte di mezza sbornia” lo scorso 24 febbraio è stata iinaugurata dalla Compagnia “I divini commedianti” la seconda edizione della Rassegna del Teatro Isolano,

organizzata dall’Associazione Amici del Teatro, presieduta da Enzo Boffelli: un cartellone con quindici spettacoli, oltre 200 attori isolani coinvolti nella competizione tra compagnie filodrammatiche amatoriali. Oltre a questa sfida tra attori isolani, la struttura del Poli ospita anche altre manifestazioni dedicate al teatro, come il Premio Aenaria, riservato alle compagnie teatrali emergenti e l’Ischia Teatro Festival, diretto da Cenzino Di Meglio, ed eventi vario genere per la scuola e la collettività. La Rassegna del Teatro Isolano, così come le altre dedicate al teatro, diventano lo strumento con il quale gli isolani stanno diffondendo la cultura del teatro a Ischia, intrattenendo un pubblico fatto di compaesani, ma anche di turisti. Dopo il successo dei quasi otto mesi di spettacoli dell’anno 2016, l’offerta culturale teatrale ischitana è confermata quindi anche per il 2017. Quale spettacolo incontrerà i gusti del pubblico sempre più eterogeneo? E quale sarà quello premiato dalla giuria? Non resta che aspettare e vedere.

Ecco le prossime serate in programma:

24-25- 26 marzo, Compagnia Giannino Messina: Che’ s’adda fa’ pe’ campà - di M. e D. Canzano;

31 marzo - 1-2 aprile, Scacciapensieri: E’ doje facce da fortuna - di R. Caianiello;

7-8- 9 aprile, Filodrammatica Don Bosco: Quanto volete? - di Gabriele Carrino;

21-22- 23 aprile, La Compagnia della Danza: Pinocchio the dance story - regia di Barbara

Castagliuolo;

28-30 aprile e 1 maggio, The Creative Arts Teresa Coppa: Orlando Furioso - regia di E. Cocciardo;

5-6- 7 maggio, Compagnia Instabile del Torrione – Forio: Eternamente Napoli. Il musical della

canzone partenopea dedicato al M° Tonino Esposito - adattamento e regia di Gaetano Maschio;

12-13- 14 maggio, Quarta Parete: Più nera della mezzanotte - regia di R. Impagliazzo e C. Visone;

19-20- 21 e 27 maggio, saggi dei laboratori;

28 maggio, serata di premiazione.

Per maggiori info, prenotazioni biglietti e abbonamenti visitate il sito

http://www.polifunzionaleischia.it/teatro.html

Thank for sharing!

Info sull'autore


Rosa Regine

Rosa Regine è nata a Ischia (NA), nel  2009 ha conseguito la laurea triennale nel corso di laurea (CdL) in Cultura e amministrazione dei beni culturali presso l’Università degli studi di Napoli “Federico II”, discutendo una tesi in Storia greca dal titolo “Il mito di Tifeo ad Ischia. Dalla condanna greca al recupero locale”, e nel 2012 presso lo stesso Ateneo ha raggiunto anche l’obbiettivo del diploma magistrale nel CdL in Organizzazione e gestione del patrimonio culturale ed ambientale, con una tesi in Bibliografia e Biblioteconomia dal titolo “I canali vecchi e nuovi di diffusione del libro”. Da sempre interessata all’arte e alla cultura, appena dopo la laurea magistrale inizia un percorso di approfondimento della formazione professionale per il settore dell’editoria, degli archivi e delle biblioteche, che la porta a conseguire nel 2015 il diploma della Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica dell’Archivio di Stato di Napoli. Per conto dell’Associazione napoletana Librincircolo realizza l’evento Book-mob a Ischia. Attualmente lavora a Milano presso la Cittadella degli Archivi e sta per conseguire il diploma del master di I livello dell’ISSR “San Pietro” di Caserta in Biblioteconomia e Archivistica ecclesiastica. Ha seguito un corso biennale per animatore diocesano del turismo religioso e culturale, concludendo l’esperienza  teorica con un servizio di guida presso alcune chiese del comune di Forio d’Ischia.