RETROSPETTIVA DI ESCHER AL PAN

Categoria: Arte e Talenti Scritto da Francesco Saverio Caiazzo / July 19, 2019

 

 

 

 

 

 

Bella ed interessante la retrospettiva di Escher al Pan di Napoli, che avuto inizio il primo di novembre 2018 si concluderà il prossimo 22 aprile.  

 

La mostra, promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, è prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con la M.C. Escher Foundation e curata da Mark Veldhuysen e Federico Giudiceandrea, offre un percorso di circa 140 opere, famose litografie e  xilografie, del genio olandese oltra ad altri diversi pregnanti esempi di come Escher abbia influenzato ed ispirato negli anni successivi non solo l’arte, ma anche la moda, il mondo della musica e del fumetto.

L’iter del fruitore tra le incisioni e piacevolmente intervallato da giochi interattivi in cui poi comprendere la geometria dell’autore piuttosto che sostituirsi al lui nelle riflesso della sfere di vetro del celeberrimo ‘mano con sfera riflettente’.

Di particolare valenza emozionale, per chi vive non solo Napoli, ma la Campania tutta, sono i lavori che riguardano il suo soggiorno al Sud, e nello specifico la Costiera Amalfitana, Ravello ed Atrani, la cui Cattedrale ricorrerà più volte nelle opere, tanto da essere riprodotta alla fine della famosa ‘metamorfosi II’.

Escher a partire dal 1923, visitò più volte la Costiera e proprio in quel primo viaggio incontrò colei che l’anno successivo sarebbe diventata sua moglie, la giovane svizzera jetta Umicher.

Qui l’artista prima di partire, in una lettere al fratello, Jan, descriveva quanto giovamento avesse avuto la sua tecnica dal continuo riprodurre dei luoghi e della fauna locale, durante le sue passeggiate silvestri ove i fiori gli si palesavano come emblema del mondo celeste, estraneo della banalità umana e vivendo così intime esperienze spirituali.  

 

 

 

 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Francesco Saverio Caiazzo

Avvocato. Tra le sue passioni: l'arte, la fotografia, gli sport all'aria aperta.