Napolimalafemmena, blog personale

Categoria: Arte e Talenti Scritto da Palma Emanuela Abagnale / January 18, 2021

Napolimalafemmena è un blog gestito da Valeria Bottoni, web marketer, che ce ne parla in questa intervista:

 «Quando e come nasce il blog?»

«Il blog nasce due anni fa dalla mia passione per la scrittura e per l'amore infinito per la mia città. Un amore viscerale e radicale. Nasce come manifesto della Napoli creativa, produttiva e positiva. Ho sempre cercato di far emergere un'immagine positiva di una città spesso maltrattata dai media locali e nazionali. Mi irritava l'idea che facesse più notizia una sparatoria che un progetto e/o un evento creativo.»

«Quali i temi trattati ?»

«Specificamente tratto la creatività sotto tutti i punti di vista, dall'artigianato, all'arte, alla musica. Il tema centrale è la cultura. Racconto anche le tradizioni popolari e i culti a cui sono legata particolarmente.»

«Qualcosa su di te…»

«Laureata in comunicazione digitale alla Federico II. Specializzata in web marketing. Aspirante giornalista, web communication manager e web marketer. Amante del buon cibo e dell'arte. Appassionata di design d'interni e di oggetti vintage. Amante della scrittura e della buona musica.»

Fb fan page:  https://www.facebook.com/napolimalafemmena

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.