PINK BRICKS LIVE ALL'INVIDIA CLUB DI POMPEI

Categoria: Arte e Talenti Scritto da Palma Emanuela Abagnale / October 22, 2019

Per questo 2015 riparte da Pompei il live dei Pink Bricks, tribute band tra le più apprezzate d’Italia che dal 2006 porta in giro la musica dei Pink Floyd, il quartetto inglese che ha cambiato il corso della musica di tutti i tempi.

Sabato 3 Gennaio, dalle 22.00, sarà l’Invidia Club di Pompei il palco su cui i dieci elementi della band napoletana presenteranno la prima novità di questo nuovo anno, eseguendo in maniera fedele e ricercata tutto il nono album da studio dei Pink Floyd, Wish You Were Here, gioiello sonoro di inestimabile valore artistico e culturale, pubblicato nel settembre del 1975 con cui i padri della psichedelia e del rock progressivo vollero esplorare  i temi dell'assenza, dell'industria musicale e del declino mentale dell'ex membro del gruppo Syd Barrett. A questo si aggiungeranno anchei successi della band di Gilmour che la tribute band napoletana eseguirà nel corso della serata.

La band. I Pink Bricks nascono nel 2006 dall’idea di rendere omaggio alla musica dei Pink Floyd, celebrando e condividendo le emozioni suscitate dalla band inglese in circa 50 anni di carriera. Amore e passione per il quartetto inglese hanno spinto e guidato ad uno studio dettagliato e rigoroso del repertorio floydiano da parte di tutti i protagonisti del progetto.  L’affinarsi delle esecuzioni musicali e la ricerca sonora hanno palesato l’esigenza di ampliare l’organico dei componenti; sono stati, così, inserite le coriste ed il sax, sul modello degli utimi live dei Pink Floyd, quali Delicate Sound Of Thunder e Pulse. Grazie ad un lavoro meticoloso, oggi la band ha sviluppato un sound poderoso e assai fedele.  Gli spettacoli messi in scena in locali, piazze e festival del sud Italia, riscuotono un sempre maggiore consenso di pubblico.

Il repertorio caratterizzato da una scaletta sempre varia trae spunto non solo dai sopracitati live dei Pink Floyd, ma anche da quelli di David Gilmour e Roger Waters.

Dal 2012 al 2014, i Pink Bricks sono stati chiamati a far parte dell’ Atom At Night, progetto rock sinfonico unico nel suo genere che ha registrato ripetuti sold out nelle tappe del Palamangano di Scafati del gennaio 2013, al Ravello Festival nel luglio del 2013 e all’Arena dei Templi di Paestum nel luglio 2014.

I Pink Bricks sono: Francesco Matrone (voce), Antonello Buonocore (basso), Pasquale Benincasa (batteria), Alessandro D’Amaro (chitarra), Alessandro Vitiello (chitarra), Casimiro Erario (tastiere),  Sergio Duccilli (tastiere), Antonio Maiorano (sax), Carmen Vitiello (voce).

Ecco due dei video tratti dall’esibizione dei Pink Bricks in occasione dell’Atom At Night di Scafati, dello scorso  gennaio 2012, in cui la band è stata chiamata a far parte del progetto:

The Great Gig In The Sky: https://www.youtube.com/watch?v=fo3jlQHtFZw&feature=youtu.be

Money: https://www.youtube.com/watch?v=bWUMwAkW5k8

Per informazioni e prenotazioni tavoli: 3913035934- 3489344969

Invidia Lounge Club, Via Colle San Bartolomeo, 4 – Pompei (Na)

Segui i Pink Bricks sul web:

Official Website: www.pinkbricks.it

Facebook: PinkBricks

Twitter: PinkBricksITA

Youtube: PinkBricksBand

Instagram: pinkbricks_ita

Thank for sharing!

Info sull'autore


Palma Emanuela Abagnale

Direttore responsabile della rivista CamCampania

Background e Competenze:  “Le mie principali qualifiche sono quelle di Giornalista Pubblicista (iscritta da luglio 2014 all’Albo dei giornalisti pubblicisti della Campania) e di Cultural Manager (avendo conseguito la Laurea magistrale in Organizzazione e Gestione del Patrimonio Culturale e Ambientale presso l’Università Federico II di Napoli - Titolo della tesi: “La Comunicazione Integrata per la valorizzazione del territorio). Sono appassionata d’arte e fotografia; raccontare (anche per immagini) e organizzare eventi è ciò che faccio dal 2010 per CamCampania, network artistico-culturale che valorizza beni ambientali e culturali (materiali e immateriali) attraverso la comunicazione integrata.