AD OGLIARA LA MOSTRA LUCI DI SCENA

Categoria: Arte e Talenti Scritto da Francesco Saverio Caiazzo / November 27, 2020

   Il Museo Città Creativa, in località Ogliara a Salerno, sabato scorso, 21 gennaio 2017, ha visto l’apertura della mostra delle artiste Maria Pellegrino e Nera D’auto, che espongono sia opere in terracotta che pittoriche

in linea con la vocazione del complesso ospitante che come ha spiegato la direttrice, Gabriella Taddeo, è quella di promuovere nuovi progetti, nuove idee e nuove personalità artistiche inoltre ha sottolineato come la mostra ‘Luci di scena’ vuol essere anche un omaggio a Luigi Pirandello a centocinquanta anni dalla sua nascita. Così le artiste hanno presentato, ciascuna, con le proprie peculiarità, la visione della maschera, ricca di significati, interpretazioni, enigmi dell’io e della collettività che rimandano al pensiero dello scrittore siculo.

Interessante la perfetta complementarità delle opere in mostra, sebbene le autrici abbiano percorsi di formazione artistica inversi; difatti la Pellegrino partendo dall’argilla è giunta alla pittura in un momento più maturo, percorso inverso seguito dalla D’Auto, tanto che le rispettive tele si possono considerare anche quali scenografie teatrali pure restando eterogenee e sempre ben riconducibili all’autrice.

Sempre nel solco teatrale, Nera D’auto offre alla curiosità dello spettatore una serie di abiti da lei realizzati e dipinti che se da un lato rimandano ad un teatro greco che si ammanta d’onirico, dall’altro, come del resto le gradi tele, spesso dorate, aperte da cerchi, si vestono di luce ed introducono alla porta della pluridimensionalità.

La mostra è stata curata e presentata da Vito Pinto e potrà essere visitata fino al 31 marzo. 

 

 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Francesco Saverio Caiazzo

Avvocato. Tra le sue passioni: l'arte, la fotografia, gli sport all'aria aperta.