LA MOSTRA 'GEA' A BATTIPAGLIA

Categoria: Arte e Talenti Scritto da Francesco Saverio Caiazzo / August 22, 2019

 

 

 

 

Bilancio più che positivo alla conclusa serata di vernissage sabato 27 aprile 2019, per GEA, personale pittorica e ceramica dell’artista Gennaro Ricco, presso gli spazi espositivi dell’ex Istituto Scolastico E. De Amicis in Piazza Amendola, in pieno centro, a Battipaglia.

La mostra, in parte già presentata presso il Museo Città Creativa di Ogliara, ricalca nel suo titolo, il doppio binario tecnico e concettuale percorso dall’artista che si arricchisce da un lato di tele ritraenti volti di etnie diverse, dall’altro installazioni ceramiche e sculture ove l’argilla è materia regina. E’, dunque, la connessione duale Terra/terra, l’ispirazione dell’intera ricerca nella sua accezione di spazio geografico specifico, scintilla matrice di razze e popoli, ma anche di mitica Mater generatrice: greca Gea, latina Tellus, vertice indiscusso di numerose teogonie, confluendo, infine, nel concetto di elemento stesso di creazione artistica, ove i manufatti, rappresentano la prima forma d’arte in assoluto. La nuova proposta della mostra, organizzata dall’Associazione Babilonia, rappresentata, in modo particolare, da Massimiliano Terminelli e Valter Granese, ha visto la partecipazione di un folto ed interessato pubblico che ha assistito agli interventi dei relatori che si sono avvicendati al tavolo della presentazione: dal sindaco della Città dott.ssa Cecilia Francese al critico d’arte prof.ssa Antonella Nigro allo stesso artista, moderati dalla dott.ssa Anita Castellano. Il nuovo percorso di GEA, è stato concepito con una novità dedicata ai cinque sensi, in un percorso che ha accompagnato i fruitori, in modo accattivante ed originale: la vista è stata coinvolta dalle opere in mostra, dai loro colori e riverberi ceramici; l’udito è stato accarezzato dalle musiche composte per l’occasione da Antonio Coronato; il tatto è stato stimolato dalle “scatole sensoriali”, apparentemente misteriosi scrigni scuri e impenetrabili allo sguardo, dei quali si era invitati a scoprire il contenuto; l’olfatto è stato guidato da essenze diverse di delicati incensi, infine il gusto è stato omaggiato dalle squisite ricette ideate e realizzate dagli chef Cristian Coronato e Federico Ricco. La mostra resterà visitabile, ad ingresso gratuito, fino all’11 maggio 2019, dalle ore 17.00 alle 20.00.

 

 

 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Francesco Saverio Caiazzo

Avvocato. Tra le sue passioni: l'arte, la fotografia, gli sport all'aria aperta.