"BOOKS IN THE MAILBOX": QUANDO IL BOOK-SHARING DIVENTA ONLINE

Categoria: Progetti Scritto da Eugenio Iessi / June 18, 2019

Condividere un libro è da sempre un atto di  altruismo; si dice che la lettura sia il cibo della mente, per questo è utile condividerli. Ma cosa succede quando il “book sharing” non avviene brevi manu, cioè personalmente, ma online?  Questo è il progetto nato

dalla scrittrice milanese Alex Astrid (pseudonimo di Giorgia Pollastri)  amministratrice del sito vuoiconoscereuncasino.blogspot.com.

Il nome dell’iniziativa si chiama Books in the mailbox. Il titolo stesso è eloquente: usufruire di una lista di libri, sceglierne uno o più, prenotarli online e farseli recapitare per posta. I titoli messi a disposizione sul blog riguardano fatiche letterarie di autori emergenti, con un’ampia scelta di generi. La scrittrice ha fissato delle regole precise per il book sharing, includendo limiti di tempo e di prestito: il lettore interessato può usufruire al massimo di tre testi, con un tempo limite di 3 mesi. Al termine, il libro verrà restituito all’autore. I libri verranno spediti dal 19 giugno 2019, e il progetto durerà un anno.

Books in the Mailbox vuol dire trasformare il concetto di prestito e condivisione di libri, rivoluzionarlo, renderlo fruibile in digitale per un pubblico più vasto possibile: un progetto ambizioso e ben studiato in modo del tutto bilaterale: utile sia agli scrittori emergenti per ottenere visibilità, sia agli utenti appassionati alle letture più disparate, che con questa iniziativa scoprono un modo alternativo di mettere in comune con gli altri la propria passione letteraria.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Eugenio Iessi

Laureato in Lettere all'Università degli Studi di Salerno, attualmente specializzando in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli. Appassionato da sempre di arte e scrittura, autore per la rivista Camcampania.it.