AGOSTO AL MADRE: INGRESSO E VISITE GUIDATE GRATIS PER TUTTO IL MESE

Categoria: Itinerari Scritto da Elisabetta Cardone / May 13, 2021

 

 

 

Come nel 2013 e nel 2014, anche quest'anno, dal I al 31 agosto, sarà possibile visitare gratuitamente tutte le mostre in corso e le collezioni e partecipare alle attività estive del museo MADRE.

L’iniziativa viene riproposta con l’obiettivo di offrire nuovamente a tutti i cittadini e ai tanti turisti italiani e internazionali che trascorreranno il mese di agosto nella città di Napoli, la possibilità di avvicinarsi alle ricerche artistiche del presente visitando il museo d’arte contemporanea regionale. Un museo non solo aperto ad agosto ma gratuito, per affrontare il caldo della stagione estiva camminando piacevolmente in mezzo a capolavori di arte contemporanea, per poter così trascorrere una giornata all’insegna dell’arte e della cultura. Nella sala Re_PUBBLICA MADRE, si potrà visitare la grande mostra realizzata per il Museo MADRE dall’artista francese Daniel Buren, che celebra la relazione fra il museo e il suo pubblico, fra l’istituzione e la sua comunità: Come un gioco da bambini, lavoro in situ, 2014-2015, Madre, Napoli – #1, una vera e propria città in miniatura, fatta di cerchi ipnotici, archi colorati, torri cilindriche, basamenti quadrati e timpani triangolari, che si relaziona con la città reale, incorporandola, nelle sue forme archetipiche, all’interno della struttura del museo.

E ancora lasciatevi suggestionare dalle opere della collezione site-specific, mentre attraversando le sale del terrazzo, dei cortili e dell’atrio, il pubblico potrà ammirare la nuova collezione permanente in progress del MADRE, e in particolare le più di 100 opere che vanno sotto il titolo di Per_formare una collezione #4, ultimo capitolo del progetto avviato nel 2013 e dedicato alla costituzione progressiva della sua collezione permanente. Una vera e propria mostra dedicata all’idea di collezione, quale entità “per_formativa”, ovvero costantemente in divenire, che definisce il museo non soltanto come spazio fisico ma anche come insieme di relazioni sociali e simboliche, di storie da raccontare e di possibilità da configurare. Un percorso espositivo che racconta la storia della cultura d’avanguardia, con particolare riferimento a quanto accaduto a Napoli e in Campania negli ultimi cinquant’anni, ma al contempo esplora il presente e ipotizza il futuro, attraverso l’inclusione di artisti che rispondono con nuove opere a questa epocale storia.

Infine il museo spalanca le sue porte per la prima mostra personale dedicata a Elaine Sturtevant, una delle più influenti artiste del XX secolo, Leone d’Oro alla 54a Biennale di Venezia nel 2011. Fin dal suo titolo, Sturtevant Sturtevant, in cui il nome dell’artista è ripetuto due volte, la mostra si articola intorno al concetto e alla pratica della ripetizione, intesa come dispositivo collettivo, in cui l’unicità del soggetto si confronta con altre possibili personalità e la pratica artistica dell’autrice si relaziona con alcune delle personalità più iconiche del suo tempo, dal maestro della modernità Marcel Duchamp alla Pop Art di Andy Warhol, e ad artisti emersi negli anni Ottanta come Paul McCarthy e Robert Gobert e tanti altri. Inoltre tutti i weekend di agosto, i Servizi Educativi del museo MADRE offriranno un programma di visite didattiche gratuite, sia alle mostre in corso sia alle collezioni ogni sabato, domenica e lunedì, alle ore 11:00 e alle ore 17:00.

Cosa aspettate quindi a fare un salto nell’arte?

Thank for sharing!

Info sull'autore


Elisabetta Cardone

Dott.ssa in Archeologia e Storia delle Arti