MISS ONDINA SPORT, LA 23ESIMA EDIZIONE VINTA DALLA STABIESE JOLE ARACRI

Categoria: Arte e Talenti Scritto da Carmela La Mura / May 7, 2021

Sedici anni, alta 1,82, studentessa in lingue. Jole Aracri, di Castellammare di Stabia, è la nuova Miss Ondina Sport, il concorso di bellezza giunto alla 23esima edizione, organizzato dall’Apd Rekord di Geremia Schiavo, la cui finale si è svolta alle Antiche Terme stabiesi.

 Jole Aracri ha avuto la meglio su altre 39 ragazze, le finaliste di un concorso che ha vissuto l’intera estate in giro per la Campania e altre quattro regione alla ricerca delle più belle del 2016. Giovanissima ma dalle idee chiare: “Sono felice del successo, anche perché chi partecipa a una gara punta sempre al massimo risultato. Felicità che raggiunge il massimo pensando che la tappa di selezione del concorso è stata la prima sfilata della mia vita e la prima volta che indossavo i tacchi”.

La serata finale è stata presentata da Enzo Calabrese, il Conte Max e da tre ex Miss Ondine, Titti Canicchio, Taisìia Bodnar e l’uscente Natasha Marasco, sotto il coordinamento di Anna Schiavo.

La giuria, presieduta dal vicesindaco di Castellammare di Stabia Andrea De Martino e composta dal consigliere regionale Alfonso Longobardi, Antonella Capasso, Michele Lettieri, Riccardo Mea, Annalisa Armeno, Lucia Cassini, Andrea Cozzolino, Francesco D’Auria, Anna Amato, ha assegnato altre dieci fasce: Miss Eleganza (Brenda Yasmine Adolescente), Miss Cinema (Rita Buonocunto), Miss Fitness (Francesca Jandoli), Miss Stile Stabia (Ilaria Bussola), Miss Moda Mare (Marika Anna Santarpia), Miss Immagine (Giovanna Scognamiglio), Miss Pubblicità Somma Expert (Alessia Rodio), Miss Televolto (Sonia Ciardo), Miss Fantasia (Emiliana Iaccarino), Miss Sorriso Galamella (Giuliana Bellanova). Miss Ondina Sport Web, scelta col voto telematico, è stata invece proclamata Giorgia Garofalo.

Lo spettacolo, con le scenografie di Paolo Schiavo dedicate alle vittime della violenza sulle donne, con il contributo della Coop Flora Pompei, oltre alle sfilate delle ragazze in gara ha vissuto anche sulla comicità del cabarettista Massimo Cannizzaro, sull’eleganza con le borse WonderBag e gli abiti Paola Riva, sulla dolcezza col cioccolato Galamella e la bibita rinfrescante AADrink. Spazio alla musica con le percussioni di Tony Cercola, Lucia Cassini, Salvatore Showman e Josef  Amendola, insieme al ricordo di Aurelio Fierro col figlio Flavio e con Sergio de Vita da Roberto Mea. Infine performance della scuola acrobatica del Palaveliero. Oltre 800 le persone presenti, nonostante le condizioni meteorologiche non certo favorevoli.

Thank for sharing!

Info sull'autore


Carmela La Mura

Laureata in Organizzazione e gestione del patrimonio culturale e ambientale presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Socia dell'Associazione CamCampania, appassionata di trekking.