PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI PIETRO GAGLIANO MEMENTO AL MUSEO MADRE

Categoria: Proposte Letterarie Scritto da Carmela La Mura / May 7, 2021

Mercoledì 31 maggio 2017, alle ore 18:00, il museo MADRE di Napoli (Biblioteca, primo piano) ospiterà la presentazione del libro di Pietro Gaglianò Memento. L'ossessione del visibile / The Obsession with the Visible (postmedia books 2016). Il volume sarà presentato dall'autore in conversazione con il critico e curatore Maria Teresa Annarumma, introdotti dal presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee Pierpaolo Forte.

 Memento. L'ossessione del visibile / The Obsession with the Visible è una riflessione sulla criticità della memoria collettiva, sulleestetiche del potere, sulle forme di una narrazione alternativa. Dagli apparati delle forze egemoniche alle esperienze del contro-monumento, dalla pianificazione urbana al controllo tentacolare sul tempo nella nostra economia post-fordista, si scoprenell'ossessione per il visibile la linea di frizione tra la capacità eversiva dell’arte e la colonizzazione dell’immaginario propria della contemporanea "società dello spettacolo". Memento prende avvio dal mai compiuto monumento a Costanzo Ciano a Livorno, costeggiando l’estetica dei totalitarismi europei, e analizza alcune possibilità dell’arte internazionale negli ultimi trentanni fino alle più recenti sperimentazioni degli artisti italiani nell'approcciare la materia del potere, le sue forme, le sue narrazioni e le sua alternative, nella condivisione e nella partecipazione. Le conversazioni con Jochen Gerz e Thomas Hirschhorn concludono il libro proponendo due diverse visioni sui temi del monumento, territorialità, della politica e della sfera pubblica. La ricerca perMemento è stata sviluppata nell'ambito di Livorno in Contemporanea 2015 promossa dal Comune di Livorno, in collaborazione con il Centro Pecci di Prato, all'interno del progetto regionale Toscana Contemporanea.

 

Thank for sharing!

Info sull'autore


Carmela La Mura

Laureata in Organizzazione e gestione del patrimonio culturale e ambientale presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Socia dell'Associazione CamCampania, appassionata di trekking.